post

Atalanta: Giornata di formazione

La scorsa settimana due nostri ragazzi del 2007, e per la precisione CORRADINI Francesco e CUZZOLIN Edoardo, sono stati ospiti dell’Atalanta presso il centro di Zingonia.

Sono stati accolti sulle tribune del centro dai dirigenti del settore giovanile che hanno dato il benvenuto a tutti i partecipanti. Il Responsabile della prestigiosa società orobica, Sig. Loris Margotto, ha salutato i partecipanti ed i loro genitori, ed ha spiegato le finalità dell’evento.

Al termine del saluto tutti i ragazzi sono andati in campo ad allenarsi ed a disputare delle partitine in 9 contro 9.

Siamo sicuri che Francesco ed Edoardo porteranno sempre nei loro cuori il ricordo di questa meravigliosa giornata.

     

post

Risultati della settimana

Settimana tutto sommato positiva per le squadre biancoverdi, che raccolgono un totale di 10 punti sui 18 disponibili.

E’ prezioso il pareggio a reti inviolate della 1^ squadra che va a cogliere un punto in casa della capolista, che si vede costretta a cedere il primo posto al Verbania. Grazie a questo punto l’Arona riaggancia La Pianese e guadagna morale utile per le prossime sfide.

La Juniores regala un altro giro sull’ottovolante: dopo aver peso in casa contro il Valdengo, fanalino di coda, va a vincere in casa della Santostefanese. Con questa vittoria raggiunge il decimo posto in classifica e si affaccia sulle posizioni che vogliono dire tranquillità. Se la squadra riuscisse a trovare più continuità tornerebbe presto a livelli più consoni alle sue potenzialità. Speriamo bene.

La sconfitta degli Allievi U17 è un risultato che, classifica alla mano, ci può stare. La misura del livello della squadra si potrà avere con il prossimo impegno casalingo con il Cossato. Sarà importante prendere punti per migliorare la classifica.

Meglio hanno fatto gli Allievi U16 che hanno espugnato il campo del San Maurizio., confermandosi corazzata del girone. Il prossimo impegno casalingo contro la Ro.Ce. stabilirà, con ogni probabilità, chi vincerà questo campionato.

I Giovanissimi U15 regolano 3-1 l’Oleggio e lo scavalcano in classifica mantenendosi ad un solo punto da Borgomanero e Ro.Ce. Questo è uno dei campionati più equilibrati e ne vedremo ancora delle belle.

Gli Under 14, infine, cedono in casa contro l’Alfieri Asti. Il risultato è rotondo, ma siamo fiduciosi che il loro percorso di crescita è solo agli inizi. Presto anche loro ci daranno tante soddisfazioni.

post

NO alla violenza

In campo è il Rispetto che guida ogni nostra azione, ed è il Rispetto che vogliamo anche fuori dal
terreno di gioco. Alla violenza in ogni sua forma noi diciamo NO!, e con orgoglio sosteniamo le
iniziative del nostro Comune contro la violenza di genere.
Forza, allora, scendiamo tutti insieme in campo, facciamo sentire forte il nostro NO! alla violenza.

post

Juniores Reg: Cossato – Arona 1-2

L’Arona c’è!

La squadra vista contro il Borgomanero non poteva essere vera, e difatti i ragazzi di Mister Ragazzoni sono subito tornati ad esprimere un buon calcio , subendo poco e nulla dagli attacchi avversari, ad eccezione di qualche mischia in area su azioni da calcio d’angolo.

La vittoria sul campo del Cossato, squadra terza in classifica e sulla carta favorita del match, è quindi più che meritata, anche perché oltre ala doppietta dell’ottimo Bighinzoli, nel tabellino l’Arona ha registrato altre tre o quattro limpide occasioni che potevano rimpinguare il bottino, chiudendo la partita anche molto prima del novantesimo.

In una giornata tipicamente autunnale, sotto una fitta pioggerella, tutti i ragazzi hanno meritato più che la sufficienza, ma una nota di merito particolare, oltre al già citato marcatore della doppietta, va anche per Montesano, che ha molto lavorato per la squadra e che si è anche guadagnato la prima convocazione per la partita della Prima squadra.

Formazione: Fasso, Picariello, Omarini, Anelli, Comazzi, Monaco, Cima, Ceresa, Montesano, Bighinzoli, Valenza. In panchina: Broggi, Manni, Roberto, Catalfamo, Scollo, Pileri

post

Juniores Reg: Arona – Borgomanero 0-2

Dopo tre pareggi consecutivi, frutto peraltro di buone prestazioni che avevano lasciato anche spazio a molte recriminazioni, arriva una sconfitta casalinga che brucia molto.

Non che questa possibilità non fosse da tenere in considerazione, anche perché era comunque un derby, ma ciò che fa preoccupare è il modo in cui questa sconfitta è arrivata.

A parte la fase iniziale della gara, durante la quale la partita è apparsa combattuta ed equilibrata, una volta subita la rete l’Arona è apparsa spenta, scarica e priva di idee. Praticamente in balia dell’avversario, tanto che il migliore in campo è risultato di gran lunga Fasso, che ha salvato la porta in almeno altre tre occasioni.

Di fronte a queste considerazioni il palo di Montesano è una ben magra consolazione. Vero che poteva cambiare la partita, forse, ma è comunque troppo poco rispetto a quanto era nelle potenzialità dei ragazzi.

Adesso la testa va alla trasferta di Cossato, reduce dalla vittoria contro l’Asti che l’ha proiettata al terzo posto della classifica.

Un altro impegno duro da fronteggiare facendo leva sulle cose positive messe in mostra fino ad oggi.

Forza ragazzi!