Ritratti: Andrea Bortoletto

L’espressione massima del gioco del calcio è il gol. L’espressione massima del gol, quando si parla di Arona Calcio, si chiama Andrea Bortoletto.

Nato il 3 aprile 1976, è indiscutibilmente il bomber aronese per eccellenza, avendo segnato con la nostra maglia ben 130 gol tra il 1992 ed il 2009.

Bortoletto esulta dopo il primo gol

Inaugura la serie ad Oleggio nel settembre 1994, con un gol “pesante” che vale una vittoria fuori casa. L’ultimo lo segna nem marzo 2009 a Gagliate al 25° delprimo tempo quando è “abile a schiacciare in rete di testa un preciso corner di Albertin”.

In mezzo altre 128 reti (più altre due segnate al Dormelletto, ma revocate a causa di un errato tesseramento) segnate in Prima Categoria, in Promozione o in Eccellenza, nel corso di 315 partite giocate.

Il suo record è di 21 marcature in una stagione e per ben sei volte è stato il capocannoniere della squadra.

Numeri giganteschi e mai eguagliati quelli dell’unico bomber “ultracentenario”, autore di ben 22 doppiette ed una tripletta.

“E’ molto difficile per me dire quale sia stato il gol più bello o più importante. Ricordo senz’altro la doppietta realizzata a Momo contro la capolista, alla penultima di campionato, che ci permise di balzare in testa alla classifica e di vincere il torneo di Promozione. Non dimenticherei poi l’ottimo campionato che disputai l’anno successivo in Eccellenza, quando ci classificammo al secondo posto, vincemmo la Coppa Piemonte e giungemmo alla semifinale di Coppa Italia, ma sono stati davvero tanti i bei momenti della mia carriera” ha dichiarato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *