Arona – Trino 1-0

Diceva Arrigo Sacchi che “fortuna” è il nome che diamo alle qualità altrui. Il grande allenatore, con questa frase, intendeva dire che la strada verso il successo va cercata con la convinzione dei propri mezzi e con il paziente lavoro.

Se oggi Arrigo Sacchi avesse guardato la partita dell’Arona, avrebbe detto “visto che avevo ragione?”

Perché se è vero che il gol di Mostoni è arrivato grazie ad un infortunio di Pomat, è vero anche che il risultato positivo è arrivato grazie alla strategia di Luca Porcu, che ha funzionato dalla prima all’ultima mossa, grazie al lavoro del suo gruppo durante gli allenamenti della settimana, e grazie all’impegno ed alla concentrazione di tutti i 18 ragazzi in distinta che non hanno sbagliato praticamente nulla.

Per tutte queste ragioni la vittoria contro la prima della classe ha un valore enorme che la nuova classifica non riesce a rendere in tutti i suoi aspetti.

Si dice spesso: “se il campionato finisse oggi….”, ma il campionato non finisce oggi. Mancano altre cinque partite. E’ vero.

Ma con questi tre punti in più le cinque partite che mancano fanno meno paura. E se questo Arona può giocare con la mente tranquilla….beh, la Ro.Ce. è avvisata…..

PS: Per buona abitudine non parliamo mai dei singoli, ma quando all’inizio del secondo tempo Mainini è entrato in campo, tutti i presenti si sono alzati ad applaudire. E quello che hanno visto nei 45′ successivi non ha potuto che aumentare la soddisfazione della giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *