post

Che vittoria!

“Chi ben incomincia…” è il motto scelto dai nostri ragazzi della prima squadra.

Sei punti in due partite, questo è l’inizio del nostro campionato, che ci ha visto vincere fuori casa una partita tutt’altro che facile a Biella e una seconda che poteva nascondere  tante insidie.

Il risultato di 4 a 0 poteva essere anche più ampio se le due traverse prese e qualche errore sotto porta dei nostri attaccanti, si fossero tramutati in gol.

Il primo tempo finisce 1 a 0 con gli ospiti che in un’occasione potevano anche pareggiare i conti.

Nella ripresa gli 11 di mister Ragazzoni entrano in campo con la voglia di chiuderla subito.

2 a 0 e 3 a 0 in cinque minuti, con gol in contropiedi micidiali.

Il 4 a 0 quasi al termine dei giochi, decreta la fine del match.

Troppo Arona per un Valduggia che soccombe sotto ogni fronte.

“Non si parla di singoli ma di una squadra” questa è la frase che oggi vogliamo pronunciare. l’Arona e le sue vittorie sono frutto di un lavoro di squadra e lo si evince in campo con questo risultato.

Calcio accademico con una difesa attenta, un centrocampo di grande livello ed un attacco che è stato una spina nel fianco degli avversari.

Questa è stata la partita di oggi vista dagli spalti.

Da sottolineare nel primo tempo l’espulsione di mister Ragazzoni.

Un fallo al limite dell’area del Valduggia non fischiato ingiustamente all’Arona innesca una serie di proteste.

Nella confusione l’arbitro non trovando il colpevole di “alcune frasi scurrili”, come da regola espelle il responsabile tecnico, in questo caso il nostro mister.

Questo episodio non intacca il sorriso di “chiccho” Ragazzoni che festeggia le 50 panchine con la prima squadra, dopo i tanti anni passati qui da noi come giocatore.

Il campionato è solo all’inizio ma la classifica parla chiaro

L’Arona c’è, e ogni formazione avversaria dovrà tenerne conto.

S. Merlotti.